HOME
HOME


  ACCEDI ALLA TUA AREA PRIVATA
username
password
Dimenticata la password?
Bed & Breakfast [88]
Hotel [16]
Agriturismi e Trulli [18]
Case e Appartamenti [26]
Affitta camere [3]
Centri benessere [0]
Campeggi [1]
Villaggi turistici [0]
Altri servizi [0]

Spiagge
LocalitÓ
Laghi
Grotte marine

Archeologia
Castelli e Torri
Terra e Mare
I Luoghi della Fede

Ricette
Prodotti

LOCALI
Ristoranti - Trattorie [1]
Birrerie - Discoteche [4]
Teatri - Cinema [71]
 
OFFERTE IN CORSO
Nessuna offerta disponibile
 


Puglia vacanze, turismo e cultura nel sud-est italia
 ALLOGGI
alloggi
 MARE
mare
CULTURA
cultura
 SAPORI
sapori
 EVENTI
eventi
 PAESAGGI
paesaggi
PUGLIA
puglia
inserisci e promuovi nel portale:
IL TUO ALLOGGIO · IL TUO LOCALE · IL TUO RISTORANTE · UN BANNER


CASTELLANETA
provincia: TARANTO

punteggio: 61.4 [?]

Due vele per questo comune che sorge in posizione singolare nel centro della Murgia alta, sul ciglio di un gradino roccioso prospiciente il litorale ionico, circondato a nord e a est dalla gravina pi¨ grande della provincia (Ŕ larga 250 m e profonda 145): gravine o lame si chiamano le valli-canale d'impluvio che nel corso dei secoli hanno scavato profondi e tortuosi crepacci, veri e propri fiumi fossili. Spesso questi burroni conservano grotte di origine
carsica, usate come riparo in diverse epoche, fino all'utilizzo in etÓ medievale come rifugio di monaci perseguitati. Sono queste cavitÓ naturali a rimandare alle origini di Castellaneta, la cui fisionomia cominci˛ a delinearsi intorno al X sec., quando i contadini dei vicini casali vi ripararono per sfuggire alle incursioni saracene. Fu Roberto il Guiscardo a conquistare Castellanetum, nel 1081, e ancora oggi la cittÓ vecchia conserva la sua struttura medievale: Ŕ divisa in due quartieri, Sacco e Muriello, caratterizzati da vie strette inerpicate sulla collina. A nord-ovest, lungo la via Appia, si Ŕ sviluppato l'abitato moderno. Sul ciglio della gravina si trova la chiesa dell'Assunta o S. Maria della Luce (XIV sec.):
da qui una strada introduce al centro storico, dove si pu˛ ammirare la semplice bellezza della Cattedrale, eretta nel 1220 ma riedificata nel XVIII sec.; solo il campanile, tardoromanico, Ŕ originario. La via principale del paese Ŕ dedicata a Rodolfo Valentino, la cui storia Ŕ raccontata nel Museo allestito in onore del divo che qui nacque nel 1895.

L'impressionante gravina di Castellaneta




Visualizza la lista delle LocalitÓ»
Torna alla lista delle categorie »



Copyright © 2007-2014 COSTA EST -
P.IVA 02647840400 - Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti | privacy policy